Mer. Lug 17th, 2024

Sblocca gratuitamente il Digest dell’editore

La piattaforma di social media X, precedentemente nota come Twitter, ha valutato il suo patrimonio netto a 19 miliardi di dollari, ha detto la società ai dipendenti, un anno dopo che Elon Musk l’ha acquisita con un accordo da 44 miliardi di dollari.

In una nota interna inviata ai dipendenti lunedì, la società ha affermato che stava assegnando azioni, o unità azionarie vincolate, ai dipendenti a 45 dollari per azione, secondo due persone a conoscenza della questione. Sulla base del piano di equità dei dipendenti, che dà una valutazione di circa 19 miliardi di dollari, afferma il documento.

La nuova valutazione, riportata per la prima volta da Fortune, arriva un anno dopo che Musk, l’imprenditore miliardario e amministratore delegato di Tesla, ha acquisito la società per 44 miliardi di dollari, inclusi 13 miliardi di dollari di debito, poco prima della svendita dei titoli tecnologici.

Le banche che hanno contribuito a finanziare l’accordo – Morgan Stanley, Bank of America, Barclays, MUFG, BNP Paribas, Mizuho e Société Générale – sono rimaste bloccate con il debito legato all’acquisizione e stanno covando perdite cartacee mentre il valore della società è crollato. Alla fine di marzo, secondo The Information, Musk ha offerto premi azionari ai dipendenti di Twitter sulla base di una valutazione di circa 20 miliardi di dollari all’epoca.

X ha faticato a generare entrate dopo che molti esperti di marketing hanno ritirato i loro dollari pubblicitari lo scorso anno, citando preoccupazioni per la decisione di Musk di allentare la moderazione sulla piattaforma a causa dei suoi ideali di libertà di parola.

Nonostante abbia intrapreso una drastica campagna di riduzione dei costi e ridotto l’organico di oltre l’80% a 1.500, Musk ha dichiarato a luglio che la società aveva “un flusso di cassa ancora negativo” a causa di un calo delle entrate pubblicitarie di circa il 50% “più pesanti carico debitorio”.

X ha tentato di convincere gli inserzionisti e diversificare le entrate in aree come gli abbonamenti. In una riunione collettiva della scorsa settimana, Musk e l’amministratore delegato di X Linda Yaccarino hanno parlato allo staff dei piani per investire nella facilitazione dei pagamenti e nell’offerta di servizi finanziari tramite la piattaforma in una sfida al settore bancario.

In una telefonata con i banchieri in ottobre, Yaccarino ha detto che i ricavi sono cresciuti in percentuale ad una cifra nel terzo trimestre rispetto al trimestre precedente, secondo una persona che ha ascoltato la telefonata. Ha anche detto che spera che X, che ha 245 milioni di utenti attivi giornalieri, realizzi un profitto entro l’inizio del 2024.