Gio. Giu 13th, 2024
Gli alleati orientali della NATO discutono di escludere l’Ungheria dal loro club

Buongiorno. Ieri sono iniziati i negoziati tra i partiti politici centristi dell’UE su una potenziale coalizione per sostenere un secondo mandato per il presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen.

Oggi rivelo le discussioni tra i paesi del fianco orientale della NATO sull'espulsione dell'Ungheria dal loro club, e il mio collega di Bruxelles delinea alcuni dei membri più pittoreschi del nuovo Parlamento europeo.

Contesto: cinque anni fa, circa il 61% dei deputati erano nuovi arrivati ​​al Parlamento europeo. Anche se è troppo presto per quantificare il fatturato di questo gruppo, alcuni debutti degni di nota stanno già suscitando scalpore.

Nikos Anadiotis, ad esempio, rappresenterà il partito ultraortodosso greco Niki (Vittoria), avendo sacrificato la sua precedente carriera di istruttore di fitness e modello di abbigliamento maschile per venire a Bruxelles. È salito alla ribalta difendendo il matrimonio tra persone dello stesso sesso, affermando che l'omosessualità era un peccato.

Dall'altro lato dello spettro politico, l'attivista antifascista Ilaria Salis è stata eletta per il partito italiano Alleanza Verde e Sinistra. Grazie alla sua vittoria, la nuova immunità di Salis significa che sarà rilasciata dalla detenzione in Ungheria, dove rischiava una potenziale condanna a 20 anni con l'accusa di aver aggredito manifestanti di estrema destra.

Filip Turek è un ex pilota automobilistico della Repubblica Ceca, il cui partito “Automobilisti per Se stessi” non è rappresentato nel parlamento nazionale, ma ha ottenuto seggi nella Camera europea con la campagna contro la limitazione delle vendite di auto con motore a combustione interna.

La campagna elettorale di Turek è stata segnata da una foto in cui sembrava usare il saluto hitleriano. Ha negato la simpatia per il partito nazista.

Infine, Cipro invierà uno YouTuber di 24 anni, Fidias Panayiotou, che all’inizio di quest’anno affermava di “non sapere nulla di politica”. Il canale di Panayiotou, che conta oltre 2,6 milioni di abbonati, presenta sfide online in cui tenta di trascorrere 30 giorni indossando un visore VR o 24 ore sepolto vivo.

“Non ho mai votato in vita mia”, ha detto Panayiotou a gennaio. “Una notte mi sono detto che se io. . . non interessarsene mai, al potere ci saranno sempre gli stessi nerd”.

Cosa guardare oggi

  1. Il cancelliere tedesco Olaf Scholz, la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen e il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyy partecipano alla conferenza stampa Conferenza per la ripresa dell’Ucraina a Berlino.

  2. Il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg partecipa a riunione dei leader del gruppo dei Nove di Bucarest.

Ora leggi questi