Mer. Lug 24th, 2024

Rimani informato con aggiornamenti gratuiti

Gli investitori hanno anticipato la data in cui si aspettano che la Banca Centrale Europea e la Banca d’Inghilterra inizieranno a tagliare i tassi di interesse dopo una raffica di dati che suggeriscono che l’Eurozona e il Regno Unito si dirigono verso un periodo di quasi stagnazione.

Insieme alla Federal Reserve statunitense, entrambe le banche centrali hanno scelto di lasciare i tassi invariati durante le ultime riunioni politiche, incoraggiate dal rallentamento dell’inflazione e timorose del fatto che i precedenti cicli di stretta monetaria richiedano tempo per pesare sulla domanda dei consumatori e sulla crescita economica.

Ma i politici sono stati anche attenti ad avvertire che la battaglia per domare l’inflazione è lungi dall’essere finita, con la presidente della BCE Christine Lagarde che ha avvertito che era “totalmente prematuro” prendere in considerazione tagli dei tassi. I commenti sono stati poi ripresi dal governatore della Banca d’Inghilterra Andrew Bailey, il quale ha aggiunto che permangono “rischi al rialzo” per l’inflazione.

Tuttavia, i dati sulle vendite al dettaglio nel Regno Unito più deboli del previsto di venerdì e i dati mediocri sulla produzione industriale dell’eurozona di giovedì hanno rafforzato la convinzione del mercato che le tre grandi banche centrali effettueranno ciascuna almeno tre tagli dei tassi l’anno prossimo.

I mercati hanno ormai quasi del tutto respinto la prospettiva di un ulteriore inasprimento monetario, scontando i primi tagli dei tassi nell’eurozona, nel Regno Unito e negli Stati Uniti per giugno.

Ciò segna un netto cambiamento rispetto all’inizio di ottobre, quando gli investitori non si aspettavano che la BoE e la BCE attuassero i primi tagli prima rispettivamente dell’inizio del 2025 e di settembre 2024.

Grafico a linee del tasso della banca centrale implicito nel mercato alle riunioni future (%) che mostra che i trader hanno aumentato le scommesse sui tagli dei tassi europei nelle ultime settimane

Secondo Chris Teschmacher, gestore di fondi presso Legal & General Investment Management, i tempi e la profondità delle recessioni che molti investitori si aspettano possano colpire l’Europa e il Regno Unito nel 2024 determineranno quando arriveranno i primi tagli dei tassi.

“Molti prevedono un atterraggio morbido che consentirà un graduale rilascio dagli alti tassi di interesse [but] crediamo che le banche centrali taglieranno più bruscamente in risposta al peggioramento della recessione economica”, ha affermato Teschmacher.

Altri dati pubblicati questa settimana dipingono un quadro macroeconomico sempre più cupo. Secondo le ultime previsioni della Commissione Europea, l’Eurozona crescerà dello 0,6% nel 2023, 0,2 punti percentuali in meno rispetto a quanto previsto a settembre.

Il tasso di disoccupazione francese è salito al livello più alto degli ultimi due anni, al 7,4% nel terzo trimestre. Le vendite al dettaglio britanniche, nel frattempo, sono scese al livello più basso da febbraio 2021, suscitando preoccupazione tra gli analisti.

Kit Juckes, macro stratega della Société Générale, ha dichiarato: “La politica del Regno Unito di pubblicare dati sulle vendite al dettaglio corretti per l’inflazione, sebbene più informativa rispetto alle pubblicazioni nominali di altri paesi, invita a un brutto confronto con ciò che sta accadendo altrove, ma anche così, il i dati sono terribili”.

Una notizia più gradita per la BoE è che l’inflazione nel Regno Unito è rallentata più bruscamente del previsto al 4,6% in ottobre dal 6,7% di settembre, aumentando le possibilità di tassi più bassi l’anno prossimo.

Tomasz Wieladek, capo economista europeo di T Rowe Price, ha dichiarato: “Le probabilità che un taglio arrivi prima del previsto sono piuttosto alte, e non solo sulla base della debole situazione economica. [consumer price index] stampa, ma anche i deboli dati economici”.

“Se l’economia reale si rivelerà in linea con i dati deboli dell’indagine, allora la Banca d’Inghilterra probabilmente taglierà a maggio”, ha aggiunto Wieladek.