Gio. Mag 23rd, 2024
Il tribunale russo ordina il sequestro di 440 milioni di dollari a JPMorgan

Sblocca gratuitamente il Digest dell'editore

Un tribunale russo ha ordinato il sequestro dei fondi di JPMorgan Chase per un totale di 439,5 milioni di dollari dopo che l'istituto di credito statale VTB ha intentato una causa per “recuperare le perdite” dalla più grande banca statunitense.

I fondi si trovano su conti congelati dopo l'invasione su vasta scala dell'Ucraina da parte della Russia. La decisione è stata pubblicata mercoledì nel registro del tribunale russo.

La corte ha affermato di aver ordinato il sequestro di tutti i fondi sui conti di JPMorgan in Russia, ma non di titoli e altre proprietà, compreso il dominio jpmorgan.ru.

VTB ha intentato causa il 17 aprile. Il giorno successivo, JPMorgan Chase ha intentato una causa contro l'istituto di credito russo presso un tribunale statunitense per fermare il sequestro, visto come una violazione di un accordo tra le due banche per risolvere le controversie a New York.

L’ordinanza del tribunale russo sottolinea le difficoltà che le banche statunitensi come JPMorgan hanno avuto nel mantenere le loro promesse di chiudere le loro operazioni in Russia da quando il leader russo Vladimir Putin ha ordinato la guerra all’Ucraina nel febbraio 2022.

Quando JPMorgan e Goldman Sachs annunciarono quell’anno l’intenzione di chiudere le loro attività in Russia, che costituivano solo una piccola parte delle loro operazioni a livello mondiale, gli esperti avvertirono che qualsiasi uscita avrebbe potuto richiedere più di un anno per essere realizzata. Altre banche occidentali, tra cui Citigroup, UniCredit in Italia e Raiffeisen Bank International in Austria, continuano ad operare in Russia.

L’amministratore delegato di JPMorgan Jamie Dimon è stato un sostenitore del sostegno degli Stati Uniti all’Ucraina durante il conflitto e questo mese ha avvertito che i recenti eventi geopolitici “potrebbero benissimo creare rischi che potrebbero eclissare qualsiasi cosa dopo la seconda guerra mondiale”.

JPMorgan ha rifiutato di commentare la sentenza. VTB non ha commentato immediatamente.