Gio. Giu 13th, 2024
Un primo sguardo ai nuovi gioielli da uomo di Emily Nixon

Sblocca gratuitamente il Digest dell'editore

Ogni mattina, Emily Nixon porta a spasso il suo cane vicino a casa sua a West Penwith, in Cornovaglia, e inizia la sua giornata lavorativa. “Ho sempre un pezzo di cera in tasca”, dice il designer di gioielli. “Lo spingo contro una roccia, un punto, un buco, o un piccolo segno, e raccoglie quelle trame e quei segni dal paesaggio.”

I tratti risultanti alla fine si fanno strada negli anelli, negli orecchini, nelle collane e nei polsini L'etichetta con il nome di Nixon, da lei fondata quasi 25 anni fa. Originariamente curatore, Nixon ha iniziato a dedicarsi ai gioielli come passatempo. Aveva in mente una “catena davvero scultorea”, ispirata alla forma delle pietre trovate sulla spiaggia; il risultato, Collana con disegno di roccia (da £ 1.195), è diventato uno dei suoi pezzi più venduti. Come gran parte del suo lavoro (realizza sia collezioni che su misura), lo descrive come “elementare” e “grezzo”: “Fa anche un rumore di scandole davvero meraviglioso”.

Mano sinistra: anello Granite Tor in argento di Emily Nixon, £ 190, e anello con sigillo in platino e oro con intarsio su misura, POA. Mano destra: anello Carve in argento di Emily Nixon, £ 160, anello con sigillo Madron in oro, £ 1.350 e polsino Rock in argento, £ 295 ©Valentina Concordia

Nel suo studio-showroom di Hayle, appena fuori St Ives, impiega quattro produttori, un numero destinato ad aumentare l'anno prossimo. La maggior parte della sua attività è diretta al consumatore, ma ha otto rivenditori nel Regno Unito e cinque negli Stati Uniti. L'etichetta è cresciuta del 50% anno dopo anno, senza investimenti esterni, ed è destinata a fare lo stesso anche quest'anno.

Nixon non viene dalla Cornovaglia ma dal Surrey. La sua storia d'amore con il West Country si consolidò quando, da studentessa alla Goldsmiths alla fine degli anni '80, venne lì per cercare i luoghi da cui Barbara Hepworth aveva dato il nome alle sue opere d'arte. Il suo posto preferito è il luogo in cui si accampava allora, lungo la strada tra St Just e St Ives. “Sono le parti più antiche della Cornovaglia occidentale, dove la gente non arriva così lontano. Sembra molto incontaminato.

Tutti i gioielli, come prima
Tutti i gioielli, come prima ©Valentina Concordia

Nixon lo fa già fedi nuziali per uomo (da £ 845) che sono “molto popolari”; ora produce una gamma completa per uomo. È stato in parte ispirato dai clienti che compravano qualcosa per una moglie o una fidanzata, poi chiedevano: “Dov'è il mio?” Crede che abbia a che fare con la sua estetica rozza. “Molti uomini non vogliono indossare gioielli vistosi”, dice. “Vogliono indossare qualcosa che sentono di avere da sempre, come forse l'hanno dissotterrato sulla spiaggia o trovato in un campo in qualche antico tesoro.” Considera i suoi gioielli semplici, facili da indossare con i jeans o con qualcosa di più formale. “Una delle cose veramente importanti è che sia durevole, così le persone possono indossarlo sempre.”

La collezione include la sua versione di un anello con sigillo, che mette in risalto i segni grezzi presi dai grandi spazi aperti: “Mi piace che sia una specie di stemma della natura in rilievo, piuttosto che un emblema di famiglia” (da £ 135 a £ 4.400). Poi ci sono quelli più pesanti – “quasi un pezzo quadrato di roccia con un buco al centro” – che sono apprezzati da suo figlio George e dai suoi amici (£ 190). Per celebrare il lancio, hanno eretto “un enorme pezzo di granito” nei campi di Penwith, registrandolo in un breve filmato. “Abbiamo creato qualcosa che è presente nel panorama ora, nei secoli dei secoli”, afferma Nixon. “Una sorta di segno permanente.”

L’anno prossimo, ha in programma di aprire un enorme quartier generale a Penzance, convertendo un ex club unionista del 1900 in uno studio, uno showroom, un bar e una piattaforma per altri marchi. Dalla sua prima visita, ha guadagnato un marito della Cornovaglia, tre figli della Cornovaglia e un'attività della Cornovaglia. Eppure, nonostante tutto ciò, Nixon non avrebbe mai detto di essere della Cornovaglia: “Sono ancora un po' inesperto, a dire il vero.”