Ven. Giu 14th, 2024

Per quanto riguarda i marchi di smartphone internazionali, Oppo è decisamente all’altezza in termini di ciò che è riuscito a fare, costruendosi un nome con una vasta gamma di impressionanti dispositivi Android rilasciati nel corso dell’esistenza dell’azienda. Gli ultimi anni sono stati fantastici per Oppo e abbiamo visto alcuni hardware appetitosi che danno filo da torcere ai marchi concorrenti.

Con il Find X6 Pro in fase di lancio, è sicuramente interessante pensare a cosa può ottenere in termini di prestazioni: la concorrenza non scherza quest’anno, con voci impressionanti di marchi Android come SAMSUNG E Xiaomi, per dirne alcuni. In quanto tale, Find X6 Pro dovrà “stupire” i consumatori se vorrà prendere il trono da solo – cosa deve fare però? Diamo una rapida occhiata.

Prestazioni della fotocamera

In tutta onestà, il precedente Find X5 Pro di Oppo era per lo più solido in termini di prestazioni della fotocamera, il telefono era un po’ carente quando si trattava della fotocamera selfie. Mentre si potrebbe obiettare che non tutti gli utenti scattano costantemente selfie, la fotocamera frontale di Find X5 Pro era un po’ limitata soprattutto quando si trattava di video, raggiungendo un massimo di 1080p a 30 fps, senza nemmeno il supporto per OIS. Dalla sua uscita, abbiamo visto i nuovi flagship incorporare più funzionalità nelle loro fotocamere selfie: ad esempio, l’S23 Ultra presenta alcuni miglioramenti alla gamma dinamica e al bilanciamento del rumore, ed è a cambiamenti come questi che Oppo deve dare una buona occhiata.

Anche il gioco della teleobiettivo si è evoluto ed è un altro aspetto di cui Find X6 Pro ha bisogno. Telefoni come l’S23 Ultra (presumibilmente seguito dall’X6 Pro) hanno mostrato di cosa è capace l’hardware moderno della fotocamera per smartphone con potenti funzioni di zoom e teleobiettivo, e l’ingresso di Oppo nel 2023 dovrà mostrare ai consumatori cosa può offrire rispetto al resto di la competizione. Anche la fotografia computazionale fa parte della tendenza da alcuni anni, con telefoni come la linea Google Pixel che raddoppiano fino a che punto può spingere le prestazioni del software della fotocamera. L’hardware MariSilicon di Oppo aggiunge sicuramente qualche vantaggio ai suoi smartphone in termini di fotografia mobile, ed è fattori come questi che Oppo deve tenere a mente mentre punta al primo posto.

La corsa alla ricarica rapida

Mentre i marchi più tradizionali stanno ancora evitando velocità di ricarica ultraveloci sui rispettivi telefoni, abbiamo visto un sacco di innovazione da parte degli OEM cinesi, in particolare quando si tratta di velocità di ricarica. Abbiamo visto velocità di ricarica di 240 e persino 300 W e le attuali ammiraglie come Xiaomi 13 si danno da fare con il supporto di ricarica da 120 W.

L’anno scorso, il Find X5 Pro è arrivato con una rispettabile velocità di 80 W, ma data la velocità con cui è avanzata la concorrenza, sarebbe bello vedere il pacchetto Find X6 Pro a una velocità simile (o anche più veloce) quando si tratta di capacità di ricarica cablata. , così come la ricarica wireless. Persino marchi come Apple, Samsung e Google devono ancora incorporare velocità di ricarica folli nei loro dispositivi, un’ampia opportunità per Oppo di sfidare davvero la concorrenza per quanto riguarda il supporto della ricarica rapida.

Coerenza Qualcomm

La decisione di Oppo di equipaggiare Find X5 Pro con un chipset Qualcomm 8 Gen 1 è stata un gioco da ragazzi. All’epoca era il chip più veloce disponibile ed era logico che un telefono Android di punta nel 2022 venisse lanciato con un chip così impressionante sin dall’inizio.

Tuttavia, da allora abbiamo assistito all’arrivo dello Snapdragon 8+ Gen 1 e, più recentemente, dell’8 Gen 2, che è già apparso su OnePlus 11 e Honor Magic5 Pro, solo per citarne un paio. Per fortuna, però, Oppo ha sempre scelto di utilizzare l’ultimo chip Qualcomm di fascia alta nei suoi telefoni di punta e non abbiamo dubbi che l’8 Gen 2 farà un’altra apparizione una volta lanciato Find X6 Pro. L’8 Gen 2 ha finora ottenuto ottime impressioni sia dagli analisti che dagli utenti finali, rendendola una scelta probabile per Oppo quando si tratta di silicone per smartphone.

Disponibilità di mercato

Forse una cosa su cui vorremmo che Oppo migliorasse ulteriormente è la sua presenza nel mercato statunitense. L’azienda ha già dimostrato di potersi far strada in regioni più “occidentali” come Europa e Regno Unito, ed è un peccato che Oppo non si sia ancora sistemata negli Stati Uniti, almeno ufficialmente. Per ora, gli acquirenti interessati a un dispositivo con marchio Oppo dovranno importare da rivenditori di terze parti e commercianti online, un ostacolo se l’azienda è davvero decisa a ottenere il riconoscimento e la redditività del marchio a livello globale.

Detto questo, tuttavia, va notato che OnePlus, una sorta di “società sorella” di Oppo, è attiva da tempo negli Stati Uniti e, sebbene la sua portata abbia ancora molta strada da fare, soprattutto rispetto a giganti regionali come Apple e Samsung , è la prova che c’è ancora spazio nel mercato degli smartphone relativamente poco affollato d’America. Forse il 2023 sarà l’anno in cui vedremo una maggiore copertura del mercato globale da parte di Oppo: dovremo aspettare e vedere.

Prezzi competitivi

Un altro fattore che può decidere le prestazioni di Find X6 Pro è, ovviamente, il prezzo. Con il continuo aumento dei costi della maggior parte delle ammiraglie Android ultimamente, è piacevole vedere marchi come Google e OnePlus offrire dispositivi premium relativamente convenienti, come Pixel 7 e OnePlus 11, che partono da prezzi inferiori a $ 800 dollari.

Mentre lo stesso Find X5 Pro era piuttosto costoso (circa $ 1300 una volta convertito), era un prezzo così vicino a quello di altri marchi premium come Apple e Samsung, che potrebbe non piacere a molti acquirenti, specialmente quelli che potrebbero non esserlo troppo familiarità con il marchio. In questo caso, forse prezzi più competitivi potrebbero mettere Oppo in vantaggio questa volta, ancora di più se si tiene conto del prezzo di partenza per i dispositivi di punta concorrenti.

Detto tutto ciò, ovviamente, dobbiamo ancora aspettare pazientemente ciò che Oppo ha in serbo per i consumatori, anche se non sarebbe male vedere questi miglioramenti alla lavagna. E tu? Cosa vorresti vedere dall’Oppo Find X6 Pro una volta che farà il suo debutto? Fateci sapere nei commenti qui sotto.

Oppo Trova X5 Pro

Find X5 Pro presenta alcuni dei migliori hardware che Oppo ha da offrire, tra cui un display eccezionale e un design unico.

Nota: questo articolo può contenere link di affiliazione che aiutano a supportare i nostri autori e a mantenere in funzione i server MagicTech.