Lun. Dic 5th, 2022
Samsung has kicked off production on its 3nm chips

Per un po’, TSMC sembrava essere all’avanguardia producendo chipset utilizzati negli smartphone più piccoli ed efficienti della concorrenza. Ma ora sembra che la rivale di TSMC, Samsung, abbia battuto l’azienda nella produzione di chip basati sul processo a 3 nm.

Samsung ha annunciato di aver iniziato a produrre chip a 3 nm, dove secondo la società, i chip costruiti utilizzando il loro processo a 3 nm sarebbero il 45% più efficienti dal punto di vista energetico rispetto ai suoi chip a 5 nm e vantano anche un miglioramento delle prestazioni del 23%. Ciò significa che i dispositivi che utilizzano chip costruiti utilizzando questo processo non solo saranno più efficienti dal punto di vista energetico, ma dovrebbero anche essere più potenti.

Per chi non conosce il motivo per cui questo è un grosso problema, quando si tratta di fabbricazione di chip, il numero di core in un chip non dovrebbe essere sempre la cosa principale da cercare, ma le sue dimensioni. Più è piccolo, più i suoi transistor sono vicini tra loro, il che significa che i dati possono essere trasferiti in un lasso di tempo più breve, rendendolo più veloce e con un minor consumo di energia.

TSMC lo è ovviamente lavorando per la propria produzione a 3 nm, ma dovrebbe iniziare solo nella seconda metà del 2022, il che significa che Samsung ha un piccolo vantaggio su di loro. Secondo Samsung, i suoi chip a 3 nm saranno inizialmente utilizzati per “elaborazioni ad alte prestazioni e bassa potenza”, ma si aspettano che alla fine arrivino ai dispositivi mobili. Resta da vedere se lo vedremo o meno in futuri telefoni come il Samsung Galaxy S23, ma nel complesso, è un buon progresso da parte di Samsung.

Fonte: SAMSUNG