Mar. Lug 16th, 2024
Il Vision Pro non sta vendendo bene come Apple sperava

Sebbene ci siano molti elementi diversi che hanno influito sulla sua performance di mercato un po' poco brillante, molti sembrano concordare sul fatto che il prezzo di 3.500 dollari dell'Apple Vision Pro costituisce la principale barriera d'ingresso alla visione dell'azienda di Cupertino (capito?) di un'informatica spaziale. futuro.

Detto questo, nuovi rapporti sembrano indicare che Apple non ha intenzione di lanciare un Vision Pro 2 a breve, sospendendo lo sviluppo su un dispositivo sequel del visore a realtà mista di prima generazione. Si ritiene invece che vedremo una versione “più economica” dell'hardware intorno ai 1.600 dollari, che avvicinerà il suo prezzo a quello di un iPhone o MacBook di fascia alta.

Per quanto riguarda l'hardware, la variante più economica presenterà alcune modifiche alle specifiche, tra cui meno fotocamere integrate, altoparlanti più piccoli e un design dell'archetto più semplice. Al momento, Apple sta ancora vendendo il modello attuale che sarà disponibile per gli acquirenti in Cina, Hong Kong, Giappone, Singapore, Australia, Canada, Francia, Germania, Regno Unito e Stati Uniti.

LEGGI: ​​Apple Vision Pro non inaugura il futuro AR che ci era stato promesso

Sebbene i visori VR e AR non siano un nuovo tipo di prodotto o tecnologia, le campagne di marketing sapientemente modificate di Apple hanno presentato Vision Pro come una sorta di seconda venuta, in qualche modo simile al lancio dell'iPhone originale. Se questi nuovi rapporti sono veri, tuttavia, è chiaro che l'azienda sta riconsiderando la sua posizione nel pompare costosi copricapi AR.

Fonte: MacRumors