Mer. Lug 17th, 2024
Gli inserzionisti di TikTok preparano piani di emergenza mentre incombe il divieto statunitense

Sblocca gratuitamente il Digest dell'editore

Le agenzie che rappresentano i maggiori inserzionisti di TikTok stanno elaborando piani di emergenza mentre gli Stati Uniti si preparano a vietare la popolare app video, inclusa la ricerca di clausole di rottura nei loro contratti di marketing.

ByteDance, la società madre cinese di TikTok, ha avuto tempo fino a gennaio per cedere le sue attività negli Stati Uniti o affrontare il divieto dell'app da parte dei legislatori statunitensi, preoccupati per la sicurezza a causa dei suoi legami con la Cina.

La piattaforma di social media, con oltre 1 miliardo di utenti globali, è diventata una parte fondamentale delle strategie di marketing di molti marchi data la sua enorme popolarità, in particolare tra il pubblico più giovane che ha meno probabilità di interagire con la pubblicità tradizionale come la TV.

Lo scorso anno TikTok ha generato vendite per 16 miliardi di dollari negli Stati Uniti, prevalentemente dalla pubblicità, hanno riferito al FT persone a conoscenza delle sue finanze.

Tuttavia, diversi responsabili della pubblicità affermano che i loro team stanno ora elaborando piani alternativi per il prossimo anno nel caso in cui TikTok venisse rimosso dagli Stati Uniti, uno dei mercati pubblicitari più importanti del mondo.

Un dirigente pubblicitario ha affermato che la minaccia del divieto sta già avendo un effetto agghiacciante sulla spesa di alcuni marchi. La persona ha detto di aver interrogato i dirigenti dell'azienda su cosa accadrebbe se gli Stati Uniti bloccassero il sito.

“Non hanno una buona risposta su come vendono annunci pubblicitari negli Stati Uniti in questo momento”, ha detto il capo della pubblicità. “Come si fa a credere che saranno in grado di fare quello che stanno facendo tra sei mesi?”

Ha aggiunto che l’agenzia sta elaborando piani di emergenza, inclusa una “clausola di uccisione” per sfuggire a qualsiasi impegno finanziario in caso di divieto. I marchi e le loro agenzie in genere firmano contratti in cui si impegnano a spendere in anticipo un certo importo in pubblicità per assicurarsi spazi prominenti o sconti sui volumi dalle piattaforme multimediali.

“Devi mantenere un po’ di distanza”, ha detto questa persona. “Non sei a corto di posti da promuovere. Si dà il caso che TikTok sia il più grande al momento.

Un altro capo dell'agenzia ha affermato che il minacciato divieto stava già sconvolgendo i piani dei clienti. Altre piattaforme di social media probabilmente ne trarrebbero beneficio, hanno aggiunto.

“Abbiamo piani di emergenza ad alto livello se dovesse succedere qualcosa”, hanno detto. “Quel pubblico andrà da qualche parte e il nostro investimento li seguirà”.

Shou Zi Chew, l'amministratore delegato di Singapore di TikTok, era tra i dirigenti dell'azienda a partecipare al festival pubblicitario di una settimana di Cannes Lions la scorsa settimana.

Tuttavia, non è apparso pubblicamente, ma ha partecipato a incontri privati ​​con i capi della pubblicità sulla piattaforma.

In un rapporto di questo mese, GroupM ha affermato che “se viene attivato un divieto, ci aspetteremmo che le entrate pubblicitarie si spostino su altre piattaforme di social-video come Meta's Reels e YouTube's Shorts, così come su altri proprietari di media digitali, e creatori e influencer attualmente attivi su quelle piattaforme”.

Un terzo capo della pubblicità ha affermato che, anche se gli Stati Uniti non hanno intrapreso alcuna azione, la pubblicità negativa ha già colpito la posizione di TikTok presso alcuni operatori di marketing.

“Sempre più marchi stanno iniziando a pensarci [where the data goes] in termini di investimento, di ritorno che stanno ottenendo”, hanno detto. “Vedo sempre più un'ondata di impatto sociale della piattaforma.”

ByteDance sta combattendo la minaccia di un divieto di TikTok, sostenendo che viola i diritti di libertà di parola e sostenendo che sarebbe impossibile separare l'app dal gruppo più ampio. Il governo cinese ha detto che non sosterrebbe una vendita. Circa 170 milioni di americani utilizzano l’app.

In una dichiarazione al FT, TikTok ha affermato: “Continuiamo a vedere una forte crescita nella nostra attività pubblicitaria poiché i marchi comprendono che TikTok guida i risultati e può avere un impatto trasformativo sulla crescita del business, indipendentemente dalle dimensioni”.