Mar. Nov 29th, 2022

La spinta per la tecnologia VR e AR negli ultimi anni ha portato a un sacco di prodotti e concetti hardware nuovi e impressionanti, e Qualcomm punta ancora una volta al primo posto con la sua nuova piattaforma Snapdragon AR2 Gen 1, progettata per fornire un’impressionante tecnologia AR verso lo sviluppo di occhiali più moderni, eleganti e altamente capaci. Qualcomm ha creato lo Snapdragon AR2 con l’obiettivo di migliorare le esperienze di calcolo spaziale per l’utilizzo nel mondo reale e virtuale.

Hugo Swart, Vice President of XR Product Management di Qualcomm, afferma:

“Abbiamo creato Snapdragon AR2 per affrontare le sfide uniche dell’AR indossato e fornire elaborazione, intelligenza artificiale e connettività leader del settore che possono adattarsi a un fattore di forma elegante. Con i requisiti tecnici e fisici per VR/MR e AR divergenti, Snapdragon AR2 rappresenta un’altra piattaforma che definisce il metaverso nel nostro portafoglio XR per aiutare i nostri partner OEM a rivoluzionare gli occhiali AR.

Qualcomm ha progettato un’architettura di elaborazione distribuita multi-chip combinata con blocchi IP personalizzati, finalizzata alla creazione di occhiali AR sottili e ad alte prestazioni. Il processore principale occuperà un 40% più piccolo Area PCB su vetro, mentre la piattaforma complessiva sarà in grado di fornire prestazioni AI 2,5 volte migliori consumando il 50% in meno di energia, con conseguente utilizzo più lungo ed efficienza energetica.

L’AR2 utilizza anche un’architettura multi-chip che include un processore AR, un coprocessore AR e una piattaforma di connettività per una migliore distribuzione del peso e un design più compatto. Funzionerà per distribuire l’elaborazione dei dati di percezione sensibili alla latenza direttamente sugli occhiali, scaricando i requisiti di elaborazione dei dati più complessi su uno smartphone, un PC e altri dispositivi compatibili dotati di Snapdragon.

Inoltre, AR2 è ottimizzato per una bassa latenza da movimento a fotone e supporta fino a nove telecamere simultanee per la comprensione dell’utente e dell’ambiente, con capacità di percezione avanzate come un motore di accelerazione hardware dedicato, un acceleratore AI e un motore di riproiezione per un’esperienza più fluida.

Anche Snapdragon AR2 e la piattaforma Snapdragon 8 Gen 2 sono ottimizzati per essere Snapdragon Spaces Ready. La piattaforma per sviluppatori Snapdragon SpacesTM XR è progettata per aprire la strada agli sviluppatori per reinventare i contenuti AR logori e aiutare a spingere l’intero segmento del vetro AR.

Qualcomm ha anche collaborato con il gigante tecnologico Microsoft allo sviluppo della piattaforma AR2. Secondo Rubén Caballero, Corporate Vice President of Mixed Reality, Devices & Technology di Microsoft:

“Microsoft ha lavorato a stretto contatto con Qualcomm sui requisiti della piattaforma per Snapdragon AR2 per aiutare a definire le tecnologie fondamentali appositamente create per sbloccare nuove possibilità nelle esperienze AR. Le innovazioni della piattaforma Snapdragon AR2 rivoluzioneranno i dispositivi AR che trasformeranno la produttività e la collaborazione coinvolgenti e non vediamo l’ora di vedere l’innovazione che Qualcomm e i suoi partner porteranno sul mercato”.

Detto questo, la tecnologia e lo sviluppo AR diventeranno sicuramente molto più interessanti, visti questi nuovi sviluppi software e hardware.