Mar. Mag 21st, 2024
YouTube Music for Android could soon get a sleep timer

Youtube Music ha recentemente raggiunto gli 80 milioni Abbonati Musica e Premium. che è un enorme aumento di 30 milioni di membri in un solo anno. Youtube Music ha guadagnato molta popolarità grazie al suo abbonamento premium senza pubblicità e ad altri vantaggi come afterparty e sconti sui prodotti Google. Dal punto di vista dei costi, questa è un’opzione più competitiva rispetto alle sue precedenti iterazioni. Sebbene non regga ancora il confronto con i 200 milioni di abbonati di Spotify, è davvero chiaro che si sta preparando per agire come una seria competizione per il gigante dello streaming.

YouTube sta lavorando per espandere la sua piattaforma nel corso del prossimo anno o giù di lì. Ha introdotto un’altra suite di strumenti all’interno Youtube Studio che consente ai creatori di contenuti di creare podcast dall’interno della piattaforma. Include anche una mossa per non avere solo podcast video sul proprio sito, ma anche solo podcast audio puri. Questo è direttamente in linea con Apple Podcasts e Google Podcasts, così come Spotify.

Fonte immagine: YouTube

YouTube ha anche fatto delle mosse in termini di sviluppo delle sue partnership per la musica di YouTube. Ha collaborato con diversi partner commerciali per fornire agli utenti l’accesso al vasto database di 100 milioni di brani di YouTube Music. Oltre ai suoi servizi di Premium e Music attraverso la sua piattaforma Google One, l’azienda ha sviluppato legami in tutto il mondo. Alcune delle partnership sono con Samsung, LG e Softbank in Asia e Vodafone in Europa.

Gli utenti possono aspettarsi che sulla piattaforma arrivino alcuni aggiornamenti sulla qualità della vita, come identificatori per podcast solo audio e ascolto supportato da pubblicità. Sembra che, almeno per ora, YouTube sia molto più interessato a sviluppare il giusto tipo di piattaforma per i suoi creatori e ascoltatori piuttosto che concentrarsi sulle esclusive per la piattaforma. Se questo cambierà o meno le sorti della guerra contro il dominio dei podcast contro Spotify, dovremo solo aspettare e vedere.