Lun. Mag 20th, 2024

Per quanto riguarda l’industria degli smartphone, il 2023 è stato finora un anno interessante, in quanto abbiamo visto più marchi e produttori incorporare più funzionalità nei loro portafogli di dispositivi compatibili con i portafogli. Dieci anni fa, le parole “Android di fascia media” potrebbero non essere state le più entusiasmanti da sentire quando si cercava un nuovo telefono, ma da allora le cose sono cambiate e sono cambiate in meglio.

E sono i telefoni come Google Pixel 7a che fungono da ottimo esempio di questo cambiamento, mostrandoci quanto Pixel puoi ottenere con pochi soldi. Certo, la gamma di prodotti della serie A ora ha un prezzo di entrata ben al di sopra della fascia di prezzo da $ 300 a $ 400 che era tipicamente associata alla linea, ma insieme a questo aumento arriva un aumento significativo delle specifiche, che ci fa chiedere se abbiamo bisogno un telefono di punta a questo punto.

Ma Pixel 7a ha tutto ciò di cui hai bisogno da un telefono Google “ammiraglia”? Scopriamolo.

Visualizzazione e design

In linea con la tradizione di Google con i suoi telefoni della serie A, Pixel 7a adotta l’aspetto della serie di punta Pixel 7 dello scorso anno, con la barra metallica e il design monocolore sul pannello posteriore. A differenza del Pixel 7, tuttavia, il 7a utilizza plastica lucida anziché vetro per la piastra posteriore, quindi si consiglia una custodia per evitare graffi. Tuttavia è leggero e viene fornito con un grado di protezione IP67 per proteggere da polvere e acqua.

Uno dei maggiori cambiamenti apportati dal 7a è il suo display aggiornato e, sebbene rimanga a una larghezza di 6,1 pollici con una risoluzione di 1080 × 2400 pixel, il telefono ora viene fornito con una frequenza di aggiornamento di 90 Hz dall’aspetto molto più fluido, un aggiornamento definitivo rispetto il pannello a 60Hz che abbiamo ottenuto con il 6a. Conserva Gorilla Glass 3, quindi anche una protezione per lo schermo è un must.

Un avvertimento è la visibilità all’aperto, e il Pixel 7a tende a sembrare fioco quando è esposto alla luce solare diretta, anche alla massima luminosità. Questo è un punto debole dei telefoni della serie A e il 7a avrebbe potuto beneficiare di un display OLED molto più luminoso.

Lo schermo ospita anche lo scanner di impronte digitali in-display, che è praticamente alla pari con le prestazioni del sensore biometrico presente sulle serie Pixel 7 e Pixel 6, il che significa che non è ancora veloce. Funziona una quantità decente, ma non aspettarti un livello di prestazioni ultra-sonico qui. Il 7a viene fornito con lo sblocco facciale, che sblocca il mio telefono molto più velocemente dell’alternativa.

C’è un paio di altoparlanti situati nella parte superiore e inferiore del display per il consumo dei media e le chiamate. Sono abbastanza rumorosi se impostati sull’uscita del volume massimo, ma c’è una mancanza udibile di bassi a differenza di altri telefoni come l’iPhone 14, ad esempio.

Prestazioni, software e batteria

All’interno del Pixel 7a batte il chip Tensor G2 di Google, il chipset personalizzato dell’azienda. Sviluppato in collaborazione con Samsung, il G2 ha fatto il suo debutto con l’arrivo dei telefoni della serie Pixel 7, ed è logico che Google doti il ​​7a dello stesso chipset. Il telefono viene inoltre fornito con 8 GB di RAM e 128 GB di memoria interna, il primo dei quali conta come un altro grande aggiornamento.

È una potenza di gioco? Onestamente no: mentre il G2 offre un leggero aumento in termini di prestazioni complessive rispetto al primissimo chip Tensor, Google ha progettato il SoC per funzionare in modo più intelligente, non più difficile. Al posto di giochi prolungati e sessioni utente assetate di energia, G2 si concentra invece sull’offrire agli utenti Pixel un’esperienza complessivamente più intelligente, lavorando in tandem con Android e i servizi software e le app basati sull’intelligenza artificiale di Google.

L’assistente vocale intelligente, la digitazione da voce a testo e persino le funzioni di traduzione dal vivo sono rese molto più fluide grazie a Tensor G2. Mette sicuramente “smart” in “smartphone”, almeno in questo caso. Il telefono viene fornito con Android 13 integrato, con una garanzia di tre aggiornamenti del sistema operativo Android e cinque anni di aggiornamenti di sicurezza.

Abbiamo alcune riserve sul Tensor G2, tuttavia: come abbiamo accennato qualche tempo fa, Pixel 7 e 7 Pro tendono a surriscaldarsi in parte a causa delle capacità di gestione termica alquanto limitate del chipset. Sebbene Google abbia riconosciuto e risolto il problema tramite un aggiornamento software, riscontro ancora un notevole riscaldamento sul mio Pixel 7a, soprattutto quando si utilizza una connessione dati.

L’alimentazione del telefono è un batteria da 4.385 mAh di dimensioni moderate. Sto ancora aspettando di vedere se Adaptive Battery o aggiornamenti successivi possono migliorare la mia esperienza, poiché il telefono non è stato eccezionale nel reparto batteria durante il mio utilizzo. Per riferimento, finora sono riuscito ad accedere quotidianamente a 3,5-4 ore di schermo in orario, un po’ lontano dalle 5-6 ore che sono riuscito a ottenere con dispositivi più vecchi come Pixel 7. l’uso varierà ovviamente, ma finora posso solo parlare in base alla mia esperienza.

Anche la velocità di ricarica non è impressionante: il telefono viene fornito con una velocità di ricarica pubblicizzata di 18 W, ed è qui che non è all’altezza rispetto al Pixel 7. La ricarica dallo 0 al 100 percento ha richiesto poco più di 2 ore, un’altra considerazione da considerare tenuto presente su questo portatile. Ora viene fornito con la ricarica wireless, ma funziona meglio per la ricarica notturna data la sua velocità ancora più lenta.

Prestazioni della fotocamera

Tuttavia, le prestazioni della fotocamera sono dove il Pixel 7a brilla davvero. Sul retro del telefono è presente un array a doppia lente con uno sparatutto principale da 64 MP f/1.9, 26 mm, accompagnato da un obiettivo ultrawide da 13 MP f/2.2, 120. I selfie e le videochiamate sono gestiti da una fotocamera frontale ultrawide da 13 MP f/2.2, 20 mm.

A meno che tu non scelga coraggiosamente i dettagli più fini nelle foto che il telefono può ottenere, Pixel 7a sarà in grado di scattare foto generalmente buone, grazie alla fotografia computazionale su cui Google ha puntato con la sua serie Pixel. Ovviamente, l’aggiunta di un sensore da 64 MP più grande significa che puoi scattare foto con dettagli migliori, soprattutto se confrontati con il vecchio sensore da 12 MP presente nei precedenti modelli Pixel.








Ottieni la solita suite di funzionalità del software della fotocamera di Google, tra cui la funzione Unblur, Gomma magica, Real tone e Night Sight per citarne alcuni. A proposito di quest’ultima voce, Pixel 7a riesce a ottenere delle foto decenti in condizioni di scarsa illuminazione, anche se non alla pari con Pixel 7 e 7 Pro, che dispongono di sensori più grandi.

Il video raggiunge il massimo con una risoluzione 4K a 60 fps ed è un’altra area in cui entra in gioco il sensore da 64 MP. Come sempre, la stabilizzazione video è solida e girare video con il 7a ha prodotto risultati migliori, soprattutto se confrontati con il 6a. La videografia in condizioni di scarsa illuminazione è tuttavia un po’ una sfida ed è qualcosa su cui Google deve ancora lavorare.

Prezzo, considerazioni finali

Dato che il Pixel 7a è essenzialmente il 95% di quello che è il Pixel 7, non è difficile capire perché Google abbia aumentato il prezzo a $ 500, e si prevede che molti metteranno in dubbio il prezzo più alto, data l’accessibilità del marchio Pixel A- telefoni di serie.

Considerando gli aggiornamenti che abbiamo menzionato, il 7a sarà una buona opzione per le persone che desiderano aggiornare da un vecchio dispositivo Pixel, senza spendere una fortuna per un fiore all’occhiello di Google a tutti gli effetti. Se lo trovi davvero costoso, puoi sempre ottenere il Pixel 6a molto più conveniente, anche se perdi le nuove funzionalità hardware e software.

GooglePixel 7a

Google Pixel 7a offre straordinarie prestazioni della fotocamera, funzionalità software intelligenti di Google e accesso a tutte le ultime app Android, il tutto in un design compatto e accattivante.

Nota: questo articolo può contenere link di affiliazione che aiutano a supportare i nostri autori e a mantenere in funzione i server MagicTech.